Sostituzione della caldaia

Normalmente la sostituzione della caldaia avviene sempre secondo lo stesso schema: innanzitutto comunicate al vostro installatore esigenze e desideri individuali. Quindi avrà luogo un appuntamento in loco, così potrà controllare le condizioni architettoniche e stimare una scadenza con i suoi collaboratori. Dopodiché vi farà un’offerta. Se l’accettate, viene fissata una data per la sostituzione. Infine gli installatori smontano la vecchia caldaia e installano quella nuova. In media ci vogliono quattro giorni per sentire per la prima volta il calore del legno.

Qual è il momento migliore per cambiare?

Dal punto di vista economico, dipende principalmente da quanto è efficiente il vostro sistema di riscaldamento. Per quanto riguarda i costi diretti dei combustibili, con il pellet risparmierete fino al 45% rispetto a gasolio.
In generale il momento ideale per l’installazione sono i mesi più caldi, in cui non c’è bisogno di riscaldamento.
Dal punto di vista ecologico, il passaggio alle energie rinnovabili è sempre ideale.

Cosa succede con la mia vecchia caldaia a gasolio?

In questo caso il vostro installatore è un referente competente, parlategliene direttamente al primo incontro. Nella maggior parte dei caso, è lui che si occupa dello smaltimento.

Al momento riscaldo a gasolio, ma forse ho abbastanza spazio per una caldaia a pellet moderna?

Certo che sì! Una caldaia a pellet che comprende un deposito del combustibile non necessita di maggiore spazio per il montaggio rispetto a una caldaia a gasolio. Grazie ai moderni sistemi di deposito è sempre possibile trovare spazio per i pellet, in cantina, in mansarda o sotto una tettoia per auto al riparo dalle intemperie. Generalmente una caldaia a pellet viene montata nel vano caldaia, mentre il deposito del serbatoio del gasolio viene trasformato in deposito per il pellet.

Devo adattare il sistema dei gas di scarico? Quanto dispendioso è?

Non è affatto dispendioso e nella maggior parte dei casi viene eseguito dall’installatore. Senza una grossa spesa, deve essere installato facendolo scendere dalla canna fumaria un tubo in acciaio inox o in ceramica che protegga il camino dalla penetrazione di umidità.

Come viene portato il pellet nel deposito? A cosa devo fare attenzione durante questa operazione?

I pellet vengono consegnati con un camion cisterna. Questo insuffla il combustibile nel deposito tramite un tubo (flessibile) lungo fino a 30 m. È possibile insufflare il pellet anche a distanze maggiori, tuttavia aumentano i costi di approvvigionamento. Minore è la distanza dall’accesso, meglio è.

Viene eseguito con la sostituzione della caldaia oppure deve essere rinnovato ancora qualcos’altro?

Questo varia a seconda dell’immobile. Ma che decidiate di acquistare una caldaia a pellet o un altro sistema di riscaldamento, è bene eseguire in ogni caso un confronto idraulico. In questo modo le vecchie pompe e i mangiacorrente possono essere sostituiti con un efficiente accumulatore di acqua calda sanitaria.